Attività di Conciliazione e Arbitrato

Print Mail Pdf

L’Ufficio, in contatti con dipendenti o Amministrazioni che hanno chiesto pareri relativi al quadro normativo e giurisprudenziale, nei limiti dei compiti istituzionali, ha fornito in circa settanta casi assistenza per le vie brevi, sempre rispettando la sua terzietà, con l’obiettivo di prevenire o eliminare controversie, contribuendo parimenti al miglioramento della qualità del lavoro e contenendo le eventuali spese. In almeno cinque casi si sono evitate vere e proprie istanze rituali al Direttore.

Per quanto riguarda i procedimenti ex art.  11 – Capo III  dello Statuto:

- rispetto a due istanze del 2013 pendenti davanti al Direttore dell’ULSA, nel 2014: una si è conclusa per revoca dell’istanza e, l’altra, è stata conciliata durante il tentativo di conciliazione grazie alla collaborazione dell’Amministrazione;

- rispetto a tre istanze del 2014, pendenti davanti al Direttore dell’ULSA: una è stata conciliata durante il tentativo di conciliazione; una si è conclusa per il mancato ricorso al Collegio di conciliazione e arbitrato, dopo la mancata conciliazione davanti al Direttore; una si è conclusa per cessata materia del contendere.

Pertanto, tutte le controversie pendenti nel 2014 sono state chiuse, senza la necessità da parte dei dipendenti di ricorrere al Collegio di conciliazione e arbitrato.

Nell’Albo degli Avvocati presso l’ULSA sono state effettuate da parte del Presidente due nuove iscrizioni e due conferme di precedenti iscrizioni dopo il triennio di cui all’art. 4 dello Statuto ULSA.