Norme sugli scatti biennali di anzianità

Print Pdf

SEGRETERIA DI STATO

 Prot. N. 162720/G.N.

 

RESCRITTO "EX AUDIENTIA SS.MI"

aggiornamento delle norme sugli scatti biennali di anzianita’

 

Il Santo Padre Benedetto XVI, nell’Udienza concessa al sottoscritto Cardinale Segretario di Stato il giorno 1 Ottobre del 2011, ha approvato l’adeguamento delle Norme sugli scatti biennali di anzianità per il personale di ruolo alle dipendenze della Curia Romana, del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano e degli Organismi o Enti gestiti amministrativamente, in modo diretto, dalla Sede Apostolica, a seguito delle modifiche apportate ai parametri differenziali retributivi dei dieci livelli funzionali e delle categorie dirigenziali in vigore dal 1° gennaio 2008.

Il Santo Padre ha disposto che le suddette Norme, allegate al presente Rescritto, siano pubblicate in Acta Apostolicae Sedis, e ha stabilito che decorrano dal 1° gennaio 2012.

 

Dal Vaticano, 4 Ottobre 2011

 

 

Tarcisio Card. Bertone

Segretario di Stato

 

 

 

 

Allegato N. 1

al Prot. 162720/GN

 NORME

SUGLI SCATTI BIENNALI DI ANZIANITÀ

Art. 1

Diritto allo scatto biennale di anzianità

1. Dalla data di assunzione, allo scadere di ogni biennio di servizio maturato, valido agli effetti della anzianità di servizio, il personale di ruolo alle dipendenze della Curia Romana, del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano e degli Organismi o Enti gestiti amministrativamente in modo diretto dalla Sede Apostolica, ha diritto a un importo mensile correlato a ciascun livello funzionale retributivo e a ciascuna categoria dirigenziale retributiva di inquadramento.

2. Gli scatti di anzianità sono fissati complessivamente nel numero di venti e sono assegnati ogni due anni di servizio effettivamente prestato.

 

Art. 2

Importi degli scatti biennali di anzianità

1. L'importo degli scatti biennali di anzianità per il personale di ruolo inquadrato nei dieci livelli funzionali retributivi e nelle quattro categorie dirigenziali retributive, è fissato per ogni livello e categoria in base alle rispettive Tabelle “A” e “B” riportate nell’Allegato N.2.

2. Le Tabelle di cui al paragrafo precedente sono stabilite periodicamente con Provvedimento del Cardinale Segretario di Stato ex Audientia SS.mi.

 

Art. 3

Passaggio di livello funzionale o di categoria dirigenziale

1. In occasione di passaggio al livello funzionale retributivo superiore o alla categoria dirigenziale retributiva superiore è conservato l'importo degli scatti maturati nella misura già acquisita nei livelli o nelle categorie precedenti.

2. L'importo del nuovo biennio è quello corrispondente al livello o categoria di appartenenza alla data in cui matura il diritto alla sua attribuzione.

3. La frazione di biennio di servizio maturata al passaggio di livello funzionale o dal passaggio da livello funzionale a categoria dirigenziale o al passaggio di categoria dirigenziale, è utile agli effetti dell'assegnazione del successivo scatto di anzianità.

 

Art. 4

Decorrenza della corresponsione dello scatto di anzianità maturato

 1. L'importo dello scatto biennale maturato viene corrisposto con decorrenza dal giorno successivo alla acquisizione del suo diritto.

2. Nel caso di compimento del biennio di anzianità nel corso del mese, l'importo dello scatto biennale acquisito da corrispondere nel mese è ridotto in proporzione.

3. In caso di cessazione dal servizio, l’eventuale biennio maturato nell’ultimo mese in attività, viene riconosciuto ai fini dei trattamenti di liquidazione e di pensione.

 

Art. 5

Norma transitoria

 1. Con decorrenza 1° gennaio 2012 gli importi degli scatti biennali di anzianità maturati a tutto il 31 dicembre 2011 sono rideterminati in base ai valori indicati nelle tabelle di cui all'art. 2.

  

 

 

Allegato N. 2

al Prot. 162720/GN

 

TABELLA “A”

Importi degli scatti biennali di anzianità per il personale di ruolo inquadrato nei dieci livelli funzionali retributivi, di cui all’Art. 2 delle relative Norme:

 

Livello

funzionale

Importi scatti

biennali di anzianità

X

54

IX

51

VIII

48

VII

45

VI

42

V

39

IV

37

III

35

II

32

I

30

 

TABELLA “B”

Importi degli scatti biennali di anzianità per il personale di ruolo inquadrato nelle quattro categorie dirigenziali retributive, di cui all’Art. 2 delle relative Norme:

 

Categoria

dirigenziale

Importi scatti

biennali di anzianità

C

75

C1

69

C2

64

C3

60