Print Pdf

Variazione delle aliquote contributive previdenziali e innalzamento del limite di età per il collocamento a riposo

 

 

 

 

 

SEGRETERIA DI STATO

 

Prot. N. 78.979/G.N.

 

RESCRIPTUM EX AUDIENTIA SS.MI

 

Variazione delle aliquote contributive previdenziali

e

innalzamento del limite di età per il collocamento a riposo

 

Il Santo Padre Benedetto XVI, nell'Udienza concessa al sottoscritto Cardinale Segretario di Stato il giorno 6 Aprile 2009, ha approvato le seguenti proposte deliberate dal Consiglio di Amministrazione del Fondo Pensioni allo scopo di assicurare l'equilibrio tecnico del Fondo, disponendo:

 

a)    l'aumento delle aliquote contributive per il conto ordinario a carico delle Amministrazioni dal 25% al 26%;

 

b)    l'aumento delle aliquote contributive per il conto speciale della Gendarmeria Vaticana a carico dell'Amministrazione dal 31,25% al 33%;

 

c)    l'innalzamento del limite di età per il collocamento a riposo da 65 a 67 anni per i laici assunti dal l ° gennaio 2010;

 

d)    l'innalzamento del limite di età per il collocamento a riposo da 70 a 72 anni per gli ecclesiastici e i religiosi assunti dal 1 ° gennaio 2010;

 

e)    la facoltà per i dipendenti attualmente in servizio di chiedere il prolungamento per un biennio dell'attività lavorativa al compimento del 65° anno di età, se laici, e del 70° anno di età, se ecclesiastici o religiosi.

 

La richiesta del dipendente deve essere approvata dal Capo del Dicastero o dell'Ente di appartenenza.

 

Il Santo Padre ha disposto che i suddetti Provvedimenti siano pubblicati in Acta Apostolicae Sedis e che entrino in vigore il 1 ° gennaio 2010,

 

Città del Vaticano, 6 Aprile 2009

 

 

 

Tarcisio Card. Bertone

Segretario di Stato